E si parte! Ieri sera gli Incubus hanno infiammato la Monterrey Arena dove, davanti ad un pubblico in delirio, hanno ripercorso la loro carriera proponendo brani che hanno spaziato dal loro secondo album, ‘S.C.I.E.N.C.E.’, fino ad arrivare al loro ultimo lavoro ‘If Not Now, When?’.  Vediamo come sono andate le cose!

Gli Incubus hanno cominciato il loro tour sudamericano partendo dalla Sultana del Norte (così è chiamata Monterrey dai messicani).
La band di Calabasas ha presentato all’arena di Monterrey il suo ultimo lavoro ‘If Not Now, When?’, di cui ha eseguito molte canzoni, inoltre hanno deliziato i fans con brani tratti dalla loro lunga carriera.
Il quintetto californiano, che si caratterizza per la capacità di combinare jazz, funk e metal con dei potenti riff di chitarra, con i suoi otto album all’attivo ha conquistato migliaia di fans.
L’orologio segnava le 21:07 quando le luci dell’arena si sono accese per dare il benvenuto a Brandon Boyd, Jose Pasillas, Mike Einziger, Chris Kilmore e Ben Kenney,  accolti sul palco tra grida assordanti e sonore ovazioni.
‘Have You Ever’ ha fatto subito scatenare i fans, che stavano aspettando la prima nota per dare sfogo alla loro gioia, e perfino quelli seduti si sono alzati tutti in piedi.
Dopo l’inizio esplosivo il gruppo ha suonato ‘Megalomaniac’, ‘Nice To Know You’, Adolescents’ e Made For TV Movie’ mixata con ‘Hello’, cover del brano di Lionel Ritchie, riempiendo l’arena di energia grazie alle splendide melodie.
Dopo ‘Made For TV Movie’ c’è stata una prima piccola pausa, dove Brandon si prende qualche secondo per interagire un po’ con il pubblico, a cui dice: "Muchas gracias, Monterrey. ¡Hola a todos, bienvenidos!".
 

Photo Credits: Justin Wysong


La band, che ha suonato in occasione del decimo anniversario dell’arena, inaugurata il 27 novembre 2003 e che si esibirà poi il 29 novembre all’Arena Ciudad de México, ha splendidamente intrattenuto i presenti, che hanno cantato e ballato dall’inizio alla fine del concerto. Le luci, la musica ed il vocalist seminudo, che si è tolto la maglietta mostrando a tutti i suoi tatuaggi, sono stati gli elementi perfetti che hanno contribuito a far passare ai fans una notte esplosiva.
Dicono che il meglio arriva sempre alla fine, ed anche questa volta il detto è stato rispettato visto che la band ha concluso la prima parte del concerto con alcuni dei suoi più grandi successi. Il pubblico era caldissimo e ‘Pardon Me’ e ‘Wish You Were Here’ sono stati la ciliegina sulla torta.
Ovviamente tutti ne volevano ancora e la band, come da copione, è risalita sul palco per regalare altre emozioni ai fans.  La band ha eseguito per prima ‘If Not Now, When?’ ed ha concluso con ‘A Crow Left Of The Murder’ mixata con ‘I Want You (She’s So Heavy)’ dei Beatles, che ha concluso il concerto e che ha lasciato i fans senza voce ma contentissimi!

Fonte: articolo originale

Video della serata

Cerca nel sito

Segui Incubus Italia

Segui la Band

Seguici su Twitter

JSN Epic is designed by JoomlaShine.com