Brandon BoydBen trovati Incufriends. Oggi vi offriamo la traduzione dell'intervista che Brandon ha concesso al sito australiano Musicfeeds, dove il nostro ha parlato del nuovo album degli Incubus e dell'imminente tour australiano. Buona lettura!

Mike Hohnen: Ciao Brandon, come stai?
Brandon Boyd: Bene e tu?

MH: Bene, grazie, è un grande onore ed un privilegio poter parlare con te oggi, in che parte del mondo sei adesso?
BB: Sono a casa a Los Angeles.

MH: Bene, è un momento di revisione prima di ricominciare a fare la 'pazza vita' o state ancora scrivendo?
BB: Si, siamo a casa in fase di scrittura del nuovo album.

MH: Ho visto che vi siete accattivato i fans postando alcune foto su Instagram che mostrano che non siete solo all'inizio ma in pieno processo produttivo dell'album, a che punto siete?
BB: In realtà siamo ancora in fase di scrittura, mi meraviglio di come stia andando velocemente, anche se per noi è sempre stato così, abbiamo iniziato tre settimane fa e ciò che è emerso è che ci stiamo divertendo davvero tanto!

MH: E' stata una notizia fantastica sapere di questo nuovo lavoro, Sono un vostro fan da molti anni, avevo circa 7 anni quando il vostro primo disco è uscito, che cosa vi siete prefissati questa volta? Nel corso degli anni la vostra musica è stata in continua evoluzione, che piega ha preso fino ad ora il nuovo lavoro?
BB: è un momento molto interessante, è sempre interessante, per ora, riguardo questo nuovo lavoro posso dire che siamo una band senza contratto, senza gestione e senza ritegno, quindi in un certo senso è un cerchio che si chiude, è tutto sulle nostre spalle, non c'è etichetta discografica, non c'è un manager e non c'è un editore, in pratica abbiamo solo un agenzia che ci procura concerti, ci hanno detto "Hey ragazzi andrete in tour!" e noi "Ok, fantastico!" ed la prima possibilità che è venuta fuori è stata l'Australia, sarà un festival in cui avremo a che fare con altri grandi artisti e dopo questa notizia siamo passati da "sono depresso" per la situazione a "bene, qui ci vuole un nuovo album!" ci siamo detti "al lavoro" in questa nuova prospettiva e ci siamo subito riuniti con entusiasmo

MH: Queste date qui in Australia sembrano segnare il punto finale di tutto il periodo che vi ha visti impegnati per l'ultimo album, quindi salirete sul palco con nuove canzoni?
BB: Si,  il nostro piano è questo e siamo piuttosto bravi nel rispettare quello che ci siamo prefissati.

MH: Ho visto Mike postare foto con alcuni artisti, pensate di poter collaborare con qualcuno di loro?
BB: Ne abbiamo parlato e Mike ha diverse conoscenze nell'industria musicale, sia artisti affermati che ancora sconosciuti, quindi non sarei molto sorpreso che ci possano essere collaborazioni, per la prima volta, in questo nuovo disco, in questa nuova situazione abbiamo intenzione di fare le cose in modo diverso. Ultimamente il più grande responso lo abbiamo avuto dai social media, al di là delle regole del mercato discografico, ed è stato per noi molto più interessante e accattivante, vogliamo fare le cose in una maniera che prima non era possibile, abbiamo iniziato quando eravamo molto giovani, le cose sono cambiate, non siamo una nuova band ma abbiamo ancora tante cose che vogliamo fare e quindi da offrire. Per esempio ci sono posti nel mondo come l'Africa o l'india in cui abbiamo implorato per mesi di poter andare!

MH: Torniamo all'abum, avete già un nome, una sorta di titolo per il lavoro? Non voglio fare troppa pressione ma sono un fan e vorrei avere direttamente da voi queste informazioni.
BB: No, non ancora, lo studio è un groviglio di cavi, una confusione tra di chitarre, batterie, strumenti vari, blocchi di appunti, siamo ancora nella fase "lasciar uscire fuori" quello che abbiamo dentro.

MH: Dal vostro sito si evince che annuncerete dei vostri concerti (nel senso che non faranno parte di festival o kermesse musicali con più artisti). E' questo che avete in programma?
BB: Si, questa è l'idea più o meno. Ma non credo sia stato ancora annunciato niente del genere.

MH: Hai ragione, non è ancora stato annunciato niente, ma è bello sapere che è in programma!
BB: Si, è più o meno quello che abbiamo in mente di fare, anche se al momento non posso dire nulla con certezza.

L'intervista originale potete ascoltarla qui!


 

Cerca nel sito

Segui Incubus Italia

Segui la Band

Seguici su Twitter

JSN Epic template designed by JoomlaShine.com